Dicembre. Credeteci.



Dicembre. Io credo nella magia del Natale. Credo nella forza dei sogni. Non ho mai smesso un solo attimo di sognare. Credo nello spirito natalizio, negli abbracci, nel calore della casa, nello scintillio delle luci. Il pan di zenzero, la cannella, i biscotti da appendere all'albero, la letterina a Babbo Natale. Incartare regali che vengono dal cuore, insieme ai sogni e ai buoni propositi. 


Natale è Love Actually sul divano con una tazza fumante tra le mani, è un Miracolo sulla 34esima strada perché non è dicembre se non lo trasmettono in tv. Natale è un calendario dell'avvento che ho realizzato per lei e la sua faccia stupita ogni volta che scarta un dono. Natale è guardarla mentre addobba il suo albero. 


Qualcuno lo chiama "state of mind" e per me è davvero così. In barba alle ansie che vi mettono gli alberi addobbati, io decoro ogni angolo di casa. Aspetto il Natale con il cuore pieno di gioia, nonostante i guai quotidiani e le delusioni della vita. Nonostante tutto. E' Natale e anche quest'anno sono pronta ad accoglierlo con amore. 
Provateci, ogni tanto, a fermarvi a guardare le luci che colorano una strada qualunque. 
Tirate fuori un cd di Michael Bublè, come in quelle famiglie americane dove a Natale si canta tutti insieme davanti ad una tavola imbandita. Lasciate a casa il cinismo da Grinch, almeno a dicembre. 
Credeteci. Fa bene. 

Nessun commento